Why Sesto Fiorentino

  • Pieve San Martino
  • Pazzo Petrorio
  • Teatro Limonaia
  • Monte Morello e trekking
  • Ottimo cibo
Un’altra zona vicino Campi Bisenzio e Firenze è Sesto Firoentino, che dista appunto solo 6km dalla capitale (:
Reading Time: 3 minutes

Sesto fiorentino è una cittadina vicinissima a Firenze. È in una posizione strategica data la vicinanza al centro ma fuori dal caos e dal traffico cittadino.

Ben collegata, dotata di stazione ferroviaria collegata sia a Firenze che a Prato e tramvia 🚃.

Anche qui non mancano distese di prati verdi e colline/ montagne con bellissimi sentieri da fare 🌲.

È anche conosciuta per la tradizione della ceramica.

Sesto fiorentino vanta una storia che risale agli antichissimi insediamenti etruschi, e che poi è cresciuta in epoca romana attorno alla Via Cassia.

Cosa vedere a Sesto?

Partiamo dalla Pieve di San Martino in piazza della Chiesa, è un luogo di culto cattolico, consacrata nell’868. Particolari sono la torre campanaria e l’abside, che nel corso degli anni hanno subito modifiche e varie ricostruzioni ⛪.

Klicken Sie auf den unteren Button, um den Inhalt von booking zu laden.

Inhalt laden

Post Creator

Poco vicino, c’è il Palazzo Pretorio, all’epoca sede del governo sestese, che porta tutt’oggi sulla facciate stemmi ed armi dei vari podestà. I resti di alcune edificazioni sono tornate alla luce un anno fa durante i lavori al piano interrato di Palazzo. I manufatti sembrano essere riconducibili a una o più strutture presenti in antico nello stesso luogo del Palazzo.

Per gli amanti dei musei, consiglio il Museo della cultura contadina Bruno Carmagnini costituita da reperti di cultura materiale e vita contadina provenienti dal territorio circostante: attrezzi e macchine per il lavoro nei campi, nei boschi e nelle stalle, oltre ad alcuni telai usati per la tessitura.

Vi è anche un teatro, il Teatro della Limonaia, ricavato all’interno dell’elegante limonaia della Villa Corsi Salviati 🎭. Dal 2013 è sede della Residenza Multipla teatrale riconosciuta dalla Regione Toscana, che ha affidato la direzione artistica a tre soggetti: Company Blu (per la danza), AttoDue (per la produzione teatrale) e Ass. Teatro della Limonaia per il festival.

Post Creator

Per chi preferisce stare nella natura, il Podere la Querciola, Villa Solaria e Monte Morello fanno al caso vostro.

Il Podere la Querciola è un’area protetta che si estende per circa 56 ettari. Al suo interno comprende uno stagno artificiale di circa 10 ettari, il Lago di Padule, campi coltivati a colture erbacee ed uno stagno didattico 🌳.

EINZIGARTIGE ERFAHRUNGEN IN Sesto Fiorentino

Villa Solaria estesa su una superficie di circa 60.000 metri quadrati, il cui parco è caratterizzato da grandi prati separati da fitte aree boschive, ricchi di suggestivi scorci paesaggistici, dove si svolgono anche spettacoli e concerti all’aperto 🌴.

Nel Monte Morello vi sono diversi percorsi percorribili a piedi o in bici. Quello più agevole Nella prima parte si percorrono stradine e mulattiere tra villette, ulivi e boschetti, nel tipico ambiente collinare toscano; superato il Rifugio di Gualdo, invece, il paesaggio assume caratteristiche più montane: il percorso prosegue tra bei boschi misti, prima di conifere, poi di latifoglie, fino alle panoramiche cime del massiccio.

Post Creator

Come detto all’inizio, Sesto Fiorentini è la città della ceramica. Recenti scavi archeologici hanno consentito il ritrovamento di ceramiche a linee incise e di ceramiche a bocca quadrata risalenti alla fine del V millennio a.C.

Vi è un museo dedicato, ovvero il museo Richard-Ginori della Manifattura di Doccia, una galleria da destinare alla esposizione delle migliori porcellane prodotte dal 1754.

Questo è quanto della piccola Sesto Fiorentino. Inutile dire che consiglio di passare mezza giornata alla scoperta di questa cittadina, nonché anche ricca di negozierei alla moda e ristoranti tipici fiorentini.

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...


Post Autor: Alessiacrd95 |

Hello everyone! I'm Alessia from Florence! Passionate about travel and photography. In love with Italian beauties, from the sea to the mountains, but I don't miss trips abroad. Let's travel together!

Schreibe einen Kommentar

Wir freuen uns, dass du dich für einen Kommentar entschieden hast. Deine E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht. Erforderliche Felder sind mit * gekennzeichnet. Bitte beachte, dass Kommentare gemäß unserer Kommentarrichtlinie moderiert werden. Registriere dich hier, um deine Kommentare direkt zu veröffentlichen.